About (ita)

English version

Educazione

Liceo ‘La Filandere’ (liceo scientifico), San Vito al Tagliamento, Pordenone. (voto conseguito 90-100)

Laurea di primo livello in Disegno Industriale del Prodotto – Politecnico di Torino. Tesi: Stili di vita in poltrona: storia e critica dell’imbottito in Italia 1945–2006 Reltore: Elena Dellapiana. (voto conseguito104-110)

Programma Socrates-Erasmus presso lo Strate Collège, Paris, a.a. 2004–05: product & packaging design.

Laurea Specialistica in Design del Prodotto – IUAV di Venezia (specializzata in iteraction design) Tesi: Laundrym: Servizio interattivo per lavanderie pubbliche Relatore: Philip Tabor , Corealtore: GillianCrampton Smith (voto conseguito110-110) Con la collaborazione di Europe User Reasearch Whirlpool

Attaulmente frequenta un master in Interaction Design presso il CIID (Copenhagen Institutute of Interaction Design)

Workshops

2002:‘Il Colore’ – workshop di Fotografia diretto da Franco Fontana al Politecnico diTorino. 2003: ‘Food Design’, diretto da SupraDesign al Politecnico di Torino. 2005: ‘Spazio e Luce’, diretto da Franco Forchino e Claudio Meloni al Politecnico di Torino.

2007: ‘Design comme langage2’ – design of an identity for the European Union, progetto inter- nazionale che coinvolge IUAV University of Venice, Glasgow School of Art, La Cambre (Brus- sels), ENSCI (Paris), and Tel Aviv University svolto a La Cambre.

2008:‘UsableWitchery’ physical computing workshop diretto daYaniv Steiner allo IUAV. 2008: Processing workshop diretto da Casey Reas – Fondazione Replay-Claudio BuziolUltimi corsi a curriculum (IUAV)

2007:‘Invisible Bridges’ – design of social software for the mobile phone, diretto da Gillian Crampton Smith con Philip Tabor e tutors Christian Riekoff,Vinay Ventrakamen e Nicholas Zambetti.

2008:‘Time Machine’ – design of an ambient interactive installation inVenice,diretto da Philip Tabor con Gillian Crampton Smith e tutors Durrell Bishop and Tom Hulbert.

Design competition

2007: “Waiting for…” seduta per pensilina dell’autobus vince la selezione al concorso interno IUAV e viene esposto alla fiera “Ecomondo di rimini”

2008: “Selachimopha”, pattumiera interattiva per la raccolta differenziata, vince il secondo pre- mio di “Vota e vinci il design”, sezione online del Samsung Young Design Award 2008

2009: “k-ring” il portachiavi interattivo viene esposto al made in macef 2009, il progetto antra così a far parte della “Fabbrica delle Idee”, marketplace online in cui i progetti selezionati dai concorsi sponsorizzati come Fiera Milano, vengono promossi.

Conoscenze informatiche

Livello buono: Photoshop, Illustrator, InDesign, Rhinoceros. Livello Medio: 3D Studio Max , Cinema 4D, Processing, Mobile Processing. Livello base: Final Cut Pro, Flash.

Competenze di prototipazione-modellistica

Buona esperienza con balsa, poliuretano espanso, forex, gesso, ceramica e carta.

Lingue

Italiano: Madrelingua. Inglese: buono. Cambridge Preliminary English Test (PET): 2004 pass with merit. Francese: buona comprensione e dimestichezza nel parlato, livello scolastico per la scrittura. German: livello scolastico.

Esperienze ed interessi

2000-2001-2002-2008: istruttore di ginnastica artistica (diploma istruttore C.O.N.I. 2000). Ha lavorato con bambini tra gli 8 e i 12 anni presso la Nova Virtus – S.Martino al Tagliamento.

2001-2002: Lavora per il comune di Zoppola come organizzatrice di corsi ed eventi legati al Progetto Giovani del luogo.

2005: Stage di 3 mesi alla Fausto Boscariol Associati (design del Prodotto).

2005–09: Collabolazioni con la Pro Loco di Zoppola per la realizzazione di progetti grafici lega- ti agli eventi organizzati dall’associazione. In particolare cura l’immagine del festival internazionale degli artisti di strada Arti&Sapori e si occupa della promozione on-line legata all’evento.

2007–09:Tiene corsi di computer di base e fotomontaggio alla Libera Università di Zoppola. 2007-2009: Collaborazione con Orchestra Cortile per la promozione grafica di CD ed eventi.

Mi sono avvicinata la mondo del design perchè mi è sempre piaciuto trovare una connessione tra concetti astratti e applicazioni pratiche: ho una buona propensione sia per problemi mate- matici che per i lavori manuali. Sono particolarmente interessata all’ambito dell’innovazione; mi piacerebbe lavorare a nuove idee, astrate o concrete, che rispecchino i nuovi stili di vita. Quello che più mi piace è trovare soluzioni a problemi esistenti guardando al futuro, imma- ginando nuovo scenari, non semplicemente proponendo un nuovo oggetto da mettere sul mercato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: